Ozonoterapia per afte: rimedi e cura delle afte con ozono | Aquolab

In questo articolo scoprirai tutto quello che c’è da sapere sulle afte: cosa sono, quali sono le cause ed i rimedi più efficaci, come l’ozonoterapia per afte.

Cosa sono le afte?

Le mucose orali possono essere facilmente soggette a traumi acuti o cronici, di varia natura. Le afte sono tra le malattie ulcerative più diffuse della cavità orale. Ne soffre circa il 10% della popolazione, con prevalenza femminile.

Le afte a differenza delle vesciche causate dall’Herpes Simplex sulle labbra non sono contagiose, causano dolore, prurito e notevoli fastidi e chi ne soffre si chiede come eliminare il problema velocemente.

Il termine medico per definire il problema è stomatite aftosa. Tre sono le forme principali e si suddividono in:

  • minor: è la forma che colpisce oltre l’80% dei pazienti. In questo caso le afte sono tendenzialmente piccole, misurano meno di 1 centimetro di diametro, guariscono in una settimana e non provocano cicatrici.
  • major: questa forma colpisce circa il 15% dei pazienti che soffre di stomatite aftosa. Queste permangono per almeno due settimane e sono tipicamente più grandi di 1 centimetro di diametro. Possono essere estremamente dolorose e guariscono lasciando spesso cicatrici.
  • erpetiforme: questa forma, la più severa delle tre, è meno comune delle precedenti e si presenta nel 5% dei pazienti. Vede la presenza di un gran numero di ulcerazioni, anche un centinaio, del diametro di circa 1-2 millimetri, che guariscono nel giro di almeno due settimane.

Cause delle afte

Potrebbero esserci più fattori alla base dell’origine e del meccanismo che portano alla comparsa delle afte, non ultimo che si formino in concomitanza con episodi di stress psicofisico, esattamente come succede per l’Herpes Simplex o febbre delle labbra.

Questi alcuni dei fattori scatenanti quali:

  • Contatto con oggetti sporchi e con animali domestici.
  • Piccoli traumi della bocca, come mordersi la guancia accidentalmente, uso energico dello spazzolino, cibi acidi o piccanti.
  • Squilibri ormonali.
  • Mestruazioni.
  • Dieta povera di vitamina B12, zinco, acido folico (folati) e ferro. Infezione da Helicobacterpylory.
  • Malattie infiammatorie croniche intestinali (ad esempio celiachia, colite ulcerosa).
  • Sindromi di immunodeficienza e farmaci immunosoppressori.
  • Elementi dentari (malposizionati o con superfici taglienti/ruvide a causa di carie o fratture), dentiere incongrue.

I trattamenti ortodontici possono determinare la formazione di ulcere e lesioni della bocca. Nei pazienti sottoposti a cure ortodontiche, la maggior parte delle lesioni delle mucose sono legate a traumi causati da tali apparecchi. Le lesioni più frequenti sono le ulcerazioni della mucosa seguite dalle erosioni dentali.

Sintomi delle afte

Quando si soffre di afte alla bocca si avverte:

  • Dolore, anche molto forte, che diventa intenso mentre si mangia oppure mentre si parla
  • Arrossamento
  • Bruciore
  • Febbre (se le afte sono grandi ed estese)
  • Gonfiore dei linfonodi (sotto la mandibola)

Rimedi per le afte efficaci

Sebbene i pazienti abbiano una guarigione spontanea nel giro di due settimane, le afte e le lesioni orali di origine traumatica, causano dolore, difficoltà nel mangiare, bere e mantenere un’igiene orale adeguata. Quindi chi ne soffre si chiede come eliminare il problema velocemente.

Esiste un’ampia varietà di terapie, che utilizzano farmaci o prodotti chimici, per ridurre il tempo della guarigione:

  • trattamento con anestetici locali (gel di lidocaina, benzidamina);
  • terapia laser, bioadesivi protettivi (cianoacrilato);
  • antisettici;
  • terapie antinfiammatorie (clorexidina gluconato, triclosan);
  • antibiotici locali (tetraciclina, clorotetraciclina);
  • steroidi topici (acetonide triamcinolone);
  • agenti sistemici (colchicina, pentossifillina, corticosteroidi, ciclosporina, etc)

In alternativa, esistono terapie naturali prive di controindicazioni che permettono di dare una risposta al problema. Tra le più moderne ed efficaci c’è l’utilizzo dell’ozonoterapia per afte topica, che è una tecnica non invasiva senza effetti collaterali. Grazie alle sue benefiche proprietà biologiche (antimicrobiche, nonché effetti immunostimolanti) l’ozonoterapia per afte ha aperto nuove prospettive nelle modalità di trattamento delle patologie dentali per i pazienti di ogni età.

Nella cura delle afte con ozono, l’acqua ozonizzata o gli oli ozonizzati (ozonidi) sono i trattamenti topici più utilizzati. L’olio interessa solo la parte da trattare, l’acqua ozonizzata oltre a trattare la parte interessata dall’afta è in grado di igienizzare l’intero cavo orale con notevoli benefici diffusi.

Prevenzione delle afte

La prevenzione delle afte si ottiene con un’igiene orale costante, usando uno spazzolino, meglio elettrico del tipo sonico, a setole morbide e dentifricio dopo ogni pasto. Una volta al giorno (la sera) utilizzare acqua ozonizzata per controllare la carica batterica. È utile evitare cibi acidi o piccanti e bere abbondantemente.
Se si hanno impianti, protesi o apparecchi ortodontici, è necessario curarne l’igiene e informare il dentista di eventuali fastidi o lesioni. In queste situazioni il trattamento di ozonoterapia dentale (acqua ozonizzata) è certamente benefica. È opportuno cercare di ridurre lo stress.

In sintesi: afte e l’efficacia dell’ozonoterapia

In tutti i casi di afte e lesioni orali traumatiche, la gestione è legata ai sintomi e mira a ridurre l’infiammazione con conseguente riduzione del dolore. Durante il trattamento ortodontico con apparecchi fissi e impianti, è più difficile mantenere un’eccellente controllo della placca e quindi mantenere un’ottima igiene orale.

Il mantenimento di una rigorosa igiene orale è motivo di miglioramento sia della situazione particolare causata dalla presenza di afte che come prevenzione. L’uso di acqua ozonizzata utilizzata dopo le normali manovre di igiene orale è terapeutico e utile allo scopo. L’uso dell’ozono è stato proposto in odontoiatria per via del suo effetto antimicrobico, disinfettante, di alta biocompatibilità e di azione rigenerante.

RICHIEDI UNA CONSULENZA SENZA IMPEGNO O ORDINA AQUOLAB

6 + 7 =

AQUOLAB È STATO SCELTO DA OLTRE 350 DENTISTI IN TUTTA ITALIA